Alluvione del Serchio, 10 anni dopo

Non nascondo un po’ di emozione rispetto alla bella giornata organizzata dal Soccorso Alluvionale – SWRTT Swift Water Rescue Team Toscana, Comune di Vecchiano e Cesvot per ricordare l’alluvione del Serchio. Quella mattina di Natale, del 25 dicembre 2009, in cui arrivò la notizia della rottura dell’argine che inondò una vasta parte del comune vecchianese è rimasta impressa nella mia mente, accompagnandomi per tutta la seconda legislatura da Presidente della Provincia di Pisa. Momenti drammatici che riuscimmo a superare grazie all’efficienza del piano di soccorso e dei valorosi operatori che lavorarono giorno e notte.

I Governi (di ogni colore) investono sempre di più sull’efficienza della tutela del territorio, per prevenire i danni delle calamità che oggi a causa dello stravolgimento climatico sono sempre più devastanti.Un clima imprevedibile con intemperie violente, oltre ad essere un rischio per l’incolumità delle persone, è dannoso per la competitività dei territori.

📌 Ad oggi sono stati fatti molti investimenti coperti economicamente dalla Regione Toscana, che ogni anno dedica a livello regionale 100 milioni di euro per la tutela del territorio.

📌 L’investimento in sicurezza è il migliore aiuto per le attività produttive di ogni settore perché un territorio ben protetto evita maggiormente eventuali danni.

 Vi racconto in un video alcune cose rispetto a quella esperienza e ai cantieri aperti in questi mesi per rendere più sicuro il Serchio ➡➡ https://bit.ly/2rbaGU1 

Loading Facebook Comments ...